Riduttori

01/04/1992



Nuovi coassiali

 

 

 
La progettazione di questa serie di riduttori è stata impostata su una struttura monolitica di straordinaria rigidezza: questo permette l’applicazione di carichi elevati senza
rischi di deformazione, che ne comprometterebbero le prestazioni.Inoltre la particolare forma interna della carcassa, consente un orientamento del flusso
del lubrificante atto a raggiungere tutte le parti in movimento, ad evitare la rumorosità
e a favorire la tenuta.
Un’altra novità è rappresentata dalla flangia uscita riportata che consente
una grande versatilità di applicazione.